.

RMR-196 / 2010  •  TANDARANDAN  "ADALGISIANA"

(placeholder)

ASCOLTA

listen  /  download digital version

DISPONIBILE SOLO IN DIGITALE

(placeholder)

QUALITA' MADE IN ITALY

sito sviluppato da RadiciMusic Records

Tandarandan nasce nel 1997 a seguito della ricerca svolta da Mauro Manicardi sulle tradizioni musicali dell’area lunigianese e spezina. Questo lavoro, iniziato nei primi anni ’90, rappresenta per il territorio una ripresa dell’interesse verso la musica tradizionale locale e soprattutto rimette in movimento musicisti, gruppi di danza, contatti tra quanti operano nel settore. Nel 1998 il gruppo produce il CD che contiene gran parte della ricerca, presentando il materiale raccolto con propri arrangiamenti e avvalendosi delle preziose indicazioni di Edward Neill, l’etnomusicologo genovese che diventerà amico e guida artistica di Tandarandan.


Il repertorio dei concerti comprende gighe, valzer, mazurke, monfrine, canzoni e ballate che testimoniano il suono dell’estremo Levante ligure. Il gruppo è acustico e utilizza, fra gli altri, strumenti un tempo presenti nel territorio lunigianese, quali la ghironda, la piva e l’organetto. A ciò si affianca la proposta di stages di danze lunigianesi del comprensorio dello Zerasco


Tandarandan ha partecipato a numerose rassegne e festival, tra cui Re Appennino, Cantavalli, Isola Folk, In/Canti e Banchi, Musica nei Castelli di Liguria ed ha coprodotto con Stelevox il CD ”ël corno e ël violin“, dedicato ai musicisti tradizionali ancora operanti in Lunigiana. Tandarandan ha inoltre collaborato al CD ”L’endeso“ di Renzo Fregoso, incentrato sul dialetto spezino.
Nel 2005 esce il primo vero e proprio CD, per l’etichetta FolkcubEthnosuoni, dal titolo ”Epata, la musica delle stagioni“: dodici tracce ancore legate al territorio del Levante ligure e alla Lunigiana. Nel 2007 il nuovo lavoro: ”Adalgisiana“.


Componenti:
Elisabetta Piastri: flauti, voce
Stefania Gussoni: clarinetto, voce
Mauro Manicardi: piva in do, baghet in sol, organetti, voce
Maurizio Cavalli (+2013): chitarra, voce
Roberto Mazzi: ghironde, voce
David Virgilio: violino, tastiera, voce, percussioni
Fabrizio Pilu: violino, viola, piva emiliana in sol
Roberto Fatticcioni : basso
Marco Guidi : percussioni