MUSICA D'AUTORE  RMR-483 / 2021  

CHROMAKI • STAGIONI

ACQUISTA LP • 20,00 euro




CARATTERISTICHE

. 10 brani

. la confezione è un gatefold apribile

  in carta pregiata


TRACKLIST:


SIDE A


1 Memento 2:20

2 Equinozio 3:22

3 Presagio 4:42

4 Ombre 4:15

5 Orme 3:55

6 Shalimar  3:40


SIDE B


1 Preghiera 6:03

2 Clessidra 2:04

3 Espiazione 6:16

4 Cantico 7:44




DISPONIBILE IN LP E DIGITALE

QUALITA' MADE IN ITALY

Piano sequenza. Finale.

di Antonio Perruggino / LESTER


Quando le tracce musicali di grandi artisti si percepiscono in maniera forte nei lavori di musicisti e cantautori moderni, diventano sicura promessa di lode all’eredità musicale cantautorale italiana. Questo è quanto si percepisce dall’ascolto di Stagioni, il primo album del duo romano Chromaki, già ascoltabile sulle più note piattaforme musicali e a metà luglio anche in vinile per l’etichetta toscana Radici Music Records, grazie ad un’autoproduzione affiancata da una campagna di crowdfunding.


Chromaki è un duo che nasce dalla collaborazione di Francesco Ferrarelli, che ha composto le musiche al piano e curato gli arrangiamenti, e Camillo Ventola, che ha dato spessore alle composizioni con voce e testi.

Così, frammenti musicali diventano canzoni dove voce e piano hanno la stessa intensità e percorrono lo stesso sentiero, che fa pensare a Stagioni come ad una suite, ad un carillon in cui musica, parole e ambientazione si ripetono creando un unico corpo, un’unica traccia

Un progetto artistico che come vortice energetico attira altri elementi, Roberta Tucciarelli agli archi, Curzio Ferri alla batteria e Andrea Siecola all’handpan, percussione dai suoni acquatici presente nel brano Espiazione.

L’ascolto è sicuramento l’elemento in primo piano, ma perfettamente unito a quello visivo. I rimandi a immaginari orientali presenti nel videoclip di Equinozio diventano l’elemento propulsivo che contiene in sé la storia del loro nome, composto da Chroma, colore, e Ki, l’energia presente in ogni forma di vita secondo la filosofia orientale.

L’album è un viaggio nelle stagioni della vita, una commistione di elementi che rimandano alla spiritualità di Battiato, ai demoni di Morgan e alle nenie ipnotiche di Giovanni Lindo Ferretti, poggiate su melodie contemporanee alla Ludovico Einaudi. Una ricerca personale, evoluzione di un percorso artistico fra popular music e intimismo introspettivo, un album che può essere colonna sonora del momento finale di un percorso di vita, ascoltabile magari viaggiando in treno di ritorno da lavoro, guardando dal finestrino che scorre veloce come un unico piano sequenza.

TESTI DELLE CANZONI

RECENSIONI

   LISTEN  /  DOWNLOAD DIGITAL VERSION